Skip to content

Normative sulla due diligence della catena di fornitura e sulle rendicontazioni

Valutazioni acquisti sostenibili
Main content

Sei pronto ad esplorare il panorama legale in continua evoluzione delle normative in materia di sostenibilità?

Evidenziamo i paesi e le giurisdizioni in cui le aziende devono applicare la due diligence nelle proprie operazioni e, conseguentemente, rendere trasparenti la loro catena di fornitura.

  • Canada, Nord America | Data di decorrenza: 2021

    Net-Zero Emissions Accountability Act del Canada (Legge sulla responsabilità delle emissioni nette zero) - legge C-12

    La legge C-12 mette per iscritto la transizione del Canada verso lo zero netto. Questo passo definisce gli obiettivi federali legislativi in materia di emissioni, dando precedenza alle imprese canadesi affinché si assumano anch’esse la responsabilità di raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni.

  • Prevista
    Australia, APAC (ASIA-PACIFICO)

    Climate-Related Financial Disclosure (CRFD) dell’Australia

    Il governo australiano ha pubblicato il secondo documento di consultazione sulla divulgazione di informazioni in ambito finanziario correlate al clima (Climate-Related Financial Disclosures), che illustra la struttura proposta per il regime di rendicontazione climatica obbligatorio in Australia.

  • India, APAC | Data di decorrenza: 2023

    Business Responsibility and Sustainability Reporting (BRSR) dell’India

    Il BRSR, framework per la rendicontazione ESG in India, rappresenta un’importante rivoluzione rispetto alle linee guida volontarie del Business Responsibility Reporting (BRR), definite nel 2009. Lo scenario odierno globale delle rendicontazioni necessitava di standard più raffinati per migliorare le divulgazioni sulla sostenibilità e promuovere la trasparenza e la responsabilità delle aziende indiane.

  • USA, Nord America | Data di decorrenza: 2026

    Climate-Related Financial Risk Act della California (SB 261)

    La Senate Bill 261 richiede a determinate aziende che operano in California di rendere noti, in modo dettagliato, i rischi finanziari legati al clima, facendo sì che tali informazioni siano accessibili al pubblico.

  • Prevista
    U.S., Nord America

    Normativa della SEC sui rischi legati al clima

    Se adottata, la normativa della Securities and Exchange Commission richiederebbe alle società quotate in borsa di migliorare e standardizzare le divulgazioni sui rischi legati al clima, sulle emissioni di gas serra e sui piani di transizione a zero emissioni.

  • USA, Nord America | Data di decorrenza: 2022

    Uyghur Forced Labor Prevention Act (UFLPA, Legge sulla prevenzione del lavoro forzato degli uiguri)

    L’Uyghur Customs Act (Legge doganale sugli uiguri) è una legge federale degli Stati Uniti destinata a prevenire l’ingresso nei mercati statunitensi di importazioni collegate a lavoro forzato dalla Regione Autonoma Uigura dello Xinjiang della Cina. Gli importatori le cui spedizioni sono segnalate per la potenziale associazione con la regione dovranno dimostrare che le loro merci non provengono dallo Xinjiang o non sono state prodotte tramite lavoro forzato.

  • USA, Nord America | Data di decorrenza: 2026

    California Climate Corporate Data Accountability Act (SB 253) (Legge della California sulla responsabilità dei dati aziendali sul clima)

    La legge del Senato della California 253, il Climate Corporate Data Accountability Act, richiede che le grandi aziende che operano in California divulghino le proprie emissioni di gas serra. Parte del pacchetto sulla responsabilità climatica della California, la legge è la prima nel paese ad imporre la divulgazione di informazioni relative al clima in modo standardizzato.

  • UE | Data di decorrenza: 2023

    Meccanismo di adeguamento del carbonio alle frontiere (CBAM)

    L’inizio di ottobre 2023 segna l’avvio del periodo di transizione del Meccanismo di adeguamento del carbonio alle frontiere. Sebbene la fase definitiva non comincerà fino a gennaio 2026, gli importatori nell’UE sono già tenuti a monitorare le emissioni di CO2 incorporate nelle loro merci tramite rendicontazioni cicliche.

  • Canada, Nord America | Data di decorrenza: Gennaio 2024

    Modern Slavery Act (legge sulla schiavitù moderna) del Canada (S-211)

    Con decorrenza a gennaio 2024, la legge “Fighting Against Forced Labour and Child Labour in Supply Chains Act” (Legge contro il lavoro forzato e il lavoro minorile nella catena di fornitura), o disegno di legge S-211, introduce obblighi di rendicontazione per alcune entità, che sono tenute a descrivere le misure adottate per prevenire e ridurre il rischio di ricorso al lavoro forzato o al lavoro minorile da parte delle entità stesse o dei loro fornitori. I primi rapporti dovranno essere presentati entro la fine di maggio 2024.

  • U.S., Nord America | 2012

    Legge della California sulla trasparenza nelle catene di fornitura (CTSCA)

    La California Transparency Act (Legge della California sulla trasparenza) richiede alle aziende di dichiarare gli sforzi compiuti per debellare la schiavitù e la tratta di esseri umani dalle loro catene di fornitura dirette e, pertanto, richiede ad aziende di dimensioni e ambito specifici di dichiarare gli sforzi compiuti per debellare tali pratiche.

  • Australia, APAC | Data di decorrenza: 2018

    Il Modern Slavery Act dell’Australia (Legge del Commonwealth)

    Questo regime legislativo del Commonwealth australiano stabilisce l'obbligo per alcune grandi entità di redigere delle rendicontazioni pubbliche annuali sulle azioni intraprese per affrontare i rischi del lavoro forzato nelle loro operazioni e catene di fornitura. L'obbligo di rendicontazione si applica alle entità australiane e straniere che svolgono attività commerciali in Australia.

  • Regno Unito | Data di decorrenza: 2015

    Modern Slavery Act (legge sulla schiavitù moderna) del Regno Unito

    Questa legislazione epocale del 2015 ha consolidato i reati relativi alla schiavitù moderna e alla tratta di esseri umani e ha introdotto una serie di misure preventive, sistemi di supporto e un organismo di regolamentazione. L'attuale regime prevede che le organizzazioni commerciali pubblichino una dichiarazione annuale sulle azioni intraprese per sradicare il lavoro forzato o non volontario all'interno di qualsiasi attività della loro catena del valore.

  • Prevista
    UE | Data di decorrenza: 2026

    Direttiva UE sulla due diligence delle imprese in materia di sostenibilità (CSDDD)

    La CSDDD richiede alle aziende dell’UE ed extra-UE di condurre la due diligence e di assumersi la propria responsabilità in materia di diritti umani e di impatto ambientale lungo tutta la catena di fornitura. Si prevede che entrerà in vigore nel 2024 e sarà operativa entro il 2026.

  • UE | Data di decorrenza: 2020

    Regolamento sull'informativa di sostenibilità dei servizi finanziari (SFDR)

    L’SFDR impone obblighi di rendicontazione ai fondi di investimento e ad altri partecipanti ai mercati finanziari per acquisire la loro performance ESG. Un’informativa completa e standardizzata dovrebbe consentire agli investitori di prendere decisioni informate riguardo agli impatti ambientali e sociali delle loro scelte di investimento.

  • UE | Data di decorrenza: 2020

    Tassonomia UE

    La tassonomia è principalmente un sistema di classificazione che stila una lista di attività economiche sostenibili dal punto di vista ambientale. Per incrementare gli investimenti sostenibili e limitare il greenwashing, l'UE ha sviluppato un quadro di valutazione con criteri ben definiti per lo screening scientifico di 170 attività.

  • UE | Data di decorrenza: Dal 2024 per l’anno finanziario 2023

    Direttiva per la rendicontazione societaria sulla sostenibilità

    La direttiva per la rendicontazione societaria sulla sostenibilità (CSRD) è una riforma normativa determinante, introdotta dalla Commissione europea con l’obiettivo di migliorare il panorama delle rendicontazioni non finanziarie. È volta a estendere in modo significativo l’attuale direttiva sulle rendicontazioni non finanziarie (NFRD), ampliandone il campo di applicazione, rendendo più stringenti gli obblighi di rendicontazione e integrando la sostenibilità nella corporate governance.

  • Germania, UE | Data di decorrenza: 2023

    Legge tedesca sulla due diligence della catena di fornitura (LkSG)

    Legge tedesca o LkSG impone la due diligence sui diritti umani e sulle questioni ambientali della catena di fornitura. La legge tedesca si aggiunge a un corpus crescente di norme prescrittive volte a garantire che le aziende si assumano la responsabilità delle proprie catene del valore. Richiede azioni e parametri specifici di due diligence nella mappatura, nella valutazione e nella mitigazione dei rischi, nonché una soglia più elevata per la risposta dei fornitori.

  • Francia, UE | Data di decorrenza: 2017

    Devoir de Vigilance (Legge sull’obbligo di diligenza)

    La legge francese sull’obbligo di diligenza impone alle aziende selezionate di stabilire piani annuali di vigilanza per identificare e prevenire gravi violazioni di diritti umani, libertà fondamentali, salute e sicurezza delle persone e dell’ambiente commesse dalle proprie filiali o dai propri fornitori/subappaltatori.

  • Prevista
    Paesi Bassi, UE | Data di decorrenza: Prevista

    Legge olandese sulla due diligence per il lavoro minorile

    La proposta di legge olandese obbliga le aziende a indagare se i loro beni o servizi sono stati prodotti utilizzando il lavoro minorile e a elaborare un piano per prevenire tale evenienza. La legge impone anche un obbligo di rendicontazione alle aziende affinché dichiarino di aver esercitato un livello adeguato di due diligence nella catena di fornitura per arrestare il lavoro minorile.

  • Norvegia | Data di decorrenza: 2022

    Legge sulla trasparenza della Norvegia

    La Legge sulla trasparenza garantisce al pubblico l’accesso alle informazioni su come le imprese salvaguardano i diritti umani e le condizioni lavorative dignitose nelle loro catene di fornitura. Le grandi imprese attive in Norvegia ora hanno l’obbligo legale di eseguire una due diligence sui diritti umani e di riferirne i risultati.

La decarbonizzazione di Scope 3 procede sempre più rapidamente! Consulta le strategie e i dati chiave più recenti.
Visualizza ora
Avete bisogno di rispondere alle crescenti normative sulla due diligence? Scoprite il nostro ultimo e-book.
Visualizza ora